Ottavo posto per l’8 dei genovesi Perino, Gabbia e Mumolo

Ottavo posto per i genovesi Paolo Perino (Fiamme Gialle), Davide Mumolo (Elpis Genova) e Cesare Gabbia (Elpis Genova) agli Europei di Canottaggio.

A Racice (Repubblica Ceca) l’otto azzurro, con a bordo anche Mario Paonessa (Fiamme Gialle), Luca Parlato (Marina Militare), Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), Jacopo Mancini (Tevere Remo), Leonardo Pietra Caprina (CC Aniene) e il timoniere Enrico D’Aniello (Amalfi), si piazza secondo nella finale B dopo aver centrato il quinto posto sia in batteria sia nel recupero.

L’Ucraina è subito in testa, con l’Italia in acqua 3 che passa seconda ai 500 metri, con il capovoga Perino che impone 40 colpi ai compagni. Sul passo l’otto ucraino allunga su quello azzurro, che si ritrova a battagliare con la Bielorussia, che non accenna a lasciare agli italiani la seconda piazza al punto che a metà gara D’Aniello e i suoi ragazzi hanno meno di mezzo secondo sui bielorussi, mentre l’Ucraina è sempre in testa.

Buona progressione dell’ammiraglia azzurra passati i 1000 metri, si fa sentire la forza in acqua degli otto azzurri, che si avvicinano metro su metro agli ucraini battistrada, ancora davanti ai 1500 metri ma con meno margine. Nel finale si mostra brillante l’otto azzurro, che sale di colpi per recuperare non solo l’Ucraina ma anche per guardarsi dal rientro bielorusso. Gli ultimi metri sentenziano la vittoria ucraina, davanti ad un’Italia che nell’arco dei tre giorni gara dopo gara ha acquisito consapevolezza delle proprie possibilità, e che deve solo continuare a lavorare e ad amalgamarsi per entrare nel novero delle migliori.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.