Mondiali Under 23: Rowing tre volte d’oro e una di bronzo

Il Mondiale Under 23 di Sarasota entra ufficialmente nella gloriosa storia del Rowing Club Genovese, pronto a festeggiare i suoi primi 130 anni  nel 2020.

Soddisfazioni enormi, in virtù dei tre ori e del bronzo vinti dai 4 atleti convocati dai responsabili di settore. Un Mondiale indimenticabile, degno proseguimento di un’estate ricca di titoli italiani.

Stupenda affermazione per Maria Ludovica Costa e Sofia Tanghetti. Il due senza Pesi Leggeri tutto Rowing Club Genovese conquista il titolo mondiale e firma anche il nuovo primato cronometrico mondiale di categoria con il tempo di 7’30″98.

L’azione dell’Italia di Sofia e Maria Ludovica, al comando dopo i primi 300 metri, sfianca l’Australia. Azzurre capaci di incrementare il proprio vantaggio e di vincere con quasi 5 secondi di margine sulle statunitensi e quasi 15 sulle tedesche. “Abbiamo affrontato la finale con grande motivazione e consapevolezza nei nostri mezzi – afferma Maria Ludovica – Buona partenza, poi siamo venute fuori e ci siamo staccate bene dal resto del gruppo”. Questo il pensiero di Sofia. “Il nostro punto di forza è il passo di gara e lo abbiamo sfruttato al meglio: non abbiamo pensato alla difesa del vantaggio ma abbiamo dato tutto ciò che era nelle nostre forze per la miglior prestazione possibile”.

Poco dopo Giacomo Costa, fratello maggiore di Maria Ludovica, corona il suo sogno nel 4 di coppia Pesi Leggeri assieme a Giulio Acernese, Francesco Squadrone e Alberto Zamariola. Poco più di un secondo sull’agguerrito equipaggio francese, staccato nella parte centrale del percorso. Chiusura con il tempo di 5’59”12.

Sul podio sale anche Giorgio Gibelli Casaccia. In gara assieme a Jacopo Frigerio (SC Lario), Edoardo Lanzavecchia (SC Armida) e Nicholas Kohl (Gavirate), il 4 senza azzurro è quarto nei primi 1000 metri, poi il buon passo permette di superare la Germania e di attestarsi in terza posizione, posizione mantenuta sino all’arrivo dietro la Gran Bretagna e la Nuova Zelanda. Nel 2018, a Poznan (Polonia), Gibelli Casaccia aveva chiuso al sesto posto sempre nella specialità del 4 senza.

Le atlete e gli atleti dedicano i loro splendidi risultati alle famiglie e al Rowing Club Genovese per il supporto lungo il cammino azzurro.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.