Nella giornata di domani, domenica 11 aprile, gli Europei di Varese saranno caratterizzati dalla presenza di tre vogatori genovesi nell’atto conclusivo della competizione. Un banco di prova internazionale significativo, il primo di due week end consecutivi di spessore: sabato 17 e 18 aprile, infatti, Piediluco ospiterà il tradizionale Memorial d’Aloja.

L’otto azzurro, posto di fronte a Gran Bretagna, Romania, Olanda e Germania, disputa la finale domani alle 15:36 con a bordo Cesare Gabbia (Elpis/Marina Militare) e Davide Mumolo (Elpis/Fiamme Oro). Di fatto, con rumeni, olandesi e tedeschi, il podio europeo 2020: è una tappa di avvicinamento, per l’intera Ammiraglia azzurra, verso la decisiva prova di qualificazione olimpica in programma a Lucerna (Svizzera) dal 21 al 23 maggio. Con Mumolo e Gabbia, anche Mario Paonessa-Fiamme Gialle, Alfonso Scalzone-Fiamme Gialle/RYCC Savoia, Salvatore Monfrecola-RYCC Savoia,  Matteo Della Valle-SC Moltrasio, Vincenzo Abbagnale-Marina Militare, Leonardo Pietra Caprina-Fiamme Gialle/CC Aniene e il  timoniere Enrico D’Aniello (Fiamme Oro).

Poco prima, alle 11:21, toccherà a uno degli alfieri del Para-Rowing. Il genovese Gian Filippo Mirabile (Sportiva Murcarolo), più volte primatista internazionale indoor, gareggia nella finale del doppio PR2 misto insieme a Chiara Nardo (Canottieri Padova). Avversari Gran Bretagna, Olanda, Francia, Polonia e Ucraina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.