L’Argus piange la scomparsa di Francesco “Checchin” Pittaluga

Ex vogatore e, in seguito, allenatore, della Canottieri Argus. Ci lascia Francesco “Checchin” Pittaluga, all’età di 102 anni.
Personaggio importante della storia del canottaggio sammargheritese, ligure e italiano: nel 1936 la partecipazione ai Giochi Olimpici di Berlino a bordo del 4 senza, comprendente altri due campioni targati Argus, Antonio Ghiardello (zio di Pittaluga) e il cugino Luigi Luxardo assieme al brianzolo Aldo Pellizzoni. Un’avventura terminata al quarto posto Pittaluga ha conquistato, nell’arco della sua brillante carriera remiera, anche due medaglie continentali, sempre nel 4 senza, assieme ancora a Luxardo, a un altro sammargheritese, Agostino Massa, e al genovese Gaetano Petrucci. Bronzo ad Amsterdam nel 1937 e argento a Milano nel 1938. Nell’ottobre 2013, in occcasione del suo centesimo compleanno, la Canottieri Argus lo ha festeggiato assieme al Sindaco ed altre 150 persone.

Il presidente FIC Liguria Massimo Sotteri e tutto il Consiglio FIC Liguria sono vicini alla Canottieri Argus e alla famiglia Pittaluga in questo triste momento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.